Domande Frequenti CRIF PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da La Redazione   
Venerdì 30 Luglio 2010 11:07

Copyright © 2019 PIAZZAFFARI. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Domande frequenti su Crif:

Come posso verificare i miei dati personali registrati in EURISC?
Può inviare una richiesta scritta via fax al numero 051/6458940, attenzione: non è possibile ottenere l’accesso ai dati per telefono.

Devo versare a CRIF un contributo per ottenere l’accesso ai dati registrati sul SIC?
L’accesso ai dati del SIC è gratuito salvo nel caso in cui non risultino essere registrati dati personali del richiedente. In questo caso CRIF applica il provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 23 dicembre 2004 nr. 14 e richiede un contributo spese pari a 10 euro. Il pagamento può essere effettuato utilizzando il bollettino che viene allegato alle comunicazioni scritte di CRIF.

Perché non posso avere i miei dati per telefono?
Gli operatori del Call Center di CRIF non sono autorizzati a fornire i dati personali per telefono proprio per tutelare la privacy: CRIF deve poter verificare che chi effettua la richiesta di accesso ai dati sia veramente l’interessato, e non qualche altra persona che può magari tentare di richiedere i dati personali altrui per i propri scopi (truffe, raggiri, ecc.).

Posso delegare un terzo ad esercitare il diritto di accesso per conto mio?
È possibile delegare un soggetto terzo all’esercizio del diritto d’accesso. Ricordiamo però quanto stabilito nel Codice di deontologia e buona condotta per i sistemi di informazioni creditizie all’art. 8, comma 3: “Il terzo al quale l’interessato conferisce, per iscritto, delega o procura per l’esercizio dei propri diritti, può trattare i dati personali acquisiti presso un sistema di informazioni creditizie esclusivamente per finalità di tutela dei diritti dell’interessato, con esclusione di ogni altro scopo perseguito dal terzo medesimo o da soggetti ad esso collegati.”


In quanto tempo riceverò la risposta alla mia richiesta di accesso?
I tempi di evasione delle richieste sono variabili e dipendono dalla complessità della pratica e dal fatto che la richiesta sia pervenuta leggibile e completa. In ogni caso per legge CRIF ha 15 giorni di tempo dalla ricezione della richiesta per evaderla: CRIF evade le richieste nell’ordine in cui esse vengono ricevute, perciò, anche se profondiamo comunque il massimo sforzo possibile per restringere i tempi di risposta, la preghiamo di non telefonare al Call Center solo per sollecitare l’evasione della richiesta.

Posso ottenere la cancellazione dei miei dati registrati in EURISC?
In base alla legge, la cancellazione dei propri dati personali si può ottenere solo quando il trattamento dei dati avviene in violazione di legge, ad esempio se l’interessato (la persona a cui vanno riferiti i dati) non ha dato il proprio consenso al trattamento dei dati al momento della loro registrazione, come nel caso della truffa. Sono comunque previsti dei tempi di conservazione dei dati, allo scadere dei quali le informazioni vengono eliminate automaticamente da EURISC, senza necessità di una richiesta specifica da parte dell’interessato. Invitiamo a diffidare di chi assicura una cancellazione “certa” dal sistema di informazioni creditizie per dati che non rispecchiano questa condizione.

Che procedura devo seguire per correggere o integrare i dati che mi riguardano in EURISC?
In base alle disposizioni di legge (art. 7 co. 3 del citato D. Lgs. n. 196/2003) il cliente ha il diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica dei dati che ritiene non siano aggiornati o corretti. Può utilizzare il modello "richiesta accesso ai dati" nel caso in cui decida di inviare la richiesta a CRIF. E’ comunque importante sapere che CRIF non può dare un riscontro immediato, in quanto non può in autonomia modificare i dati ricevuti senza effettuare delle verifiche con l’ente finanziatore che li ha trasmessi.

CRIF comunque provvederà a fornire un riscontro entro 15 giorni contenente l’esito della verifica o il nuovo termine entro il quale verrà data una risposta definitiva. Tale termine non può comunque essere superiore a ulteriori 15 giorni. Inoltre, è bene che sapere che nei primi 15 giorni di verifica CRIF provvede ad integrare nei dati un messaggio contenente l’indicazione che sono in corso verifiche sui dati. Se la verifica dovesse richiedere ulteriori 15 giorni, in quest’ultimo arco di tempo CRIF provvede ad inibire a chiunque la visibilità dei dati oggetto di verifica.

Non trovo la risposta che cerco, a chi posso rivolgermi per avere altri chiarimenti?
CRIF mette a sua disposizione, per il cliente, un call center dedicato (051/6458900), attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30. Il call center può fornire informazioni generali sul SIC e su come esercitare i diritti, oppure può aiutare a comprendere meglio il contenuto della risposta scritta che CRIF invia al cliente. Il call center non può fornire alcun tipo di dato personale per telefono

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Novembre 2011 10:56